ZTL Napoli (Chiaja): multa annullata se il Comune non mostra le foto del veicolo

Il Giudice accoglie il nostro ricorso e condanna il Comune di Napoli, che avrebbe dovuto dimostrare, prove e foto alla mano, l’ingresso vietato da parte del conducente nella zona a traffico limitato.

Le disfunzioni organizzative della P.A. non possono gravare sul diritto di difesa del cittadino” ha sentenziato il giudice.

 

Il fatto:

 

Un’automobilista riceveva due verbali, secondo i quali avrebbe circolato nella zona a traffico limitato (Chiaja – varco piazza Rodinò).

In realtà la segnaletica del varco di piazza Rodinò non era chiara in quanto poteva essere confusa con la segnaletica del parcheggio (come si vede nella foto 1).

Da qui l’opportunità di presentare ricorso.

 

Foto 1

A nostro parere, infatti, i Comuni non devono utilizzare gli strumenti di rilevazione automatica in maniera ingannevole per batter cassa tramite la riscossione di multe seriali.

Piuttosto i Comuni devono elevare verbali perseguendo il solo intento di scoraggiare condotte vietate dal codice della strada.

 

Il principio di buon andamento e trasparenza della P.A.

 

L’azione della Pubblica Amministrazione, in altre parole, deve sempre richiamarsi al rispetto del principio di buon andamento e trasparenza, altrimenti si traduce in una violazione del diritto di difesa garantito dalla Costituzione.

 

L’argomento principale della pronuncia in oggetto:

 

Il Giudice di Pace di Napoli, tra i vari argomenti sui quali ha basato il suo ragionamento, ha condannato il Comune di Napoli reo di non aver depositato in giudizio le foto del veicolo che attraversava la ZTL.

Dunque, il Comune non avrebbe provato il passaggio dell’automobilista nella zona pedonale, mostrando tra l’altro carenza organizzativa.

Una disfunzione in altre parole, donde l’annullamento dei verbali non supportati da materiale probatorio.

 

 

Si ricordi infine, che la Pubblica Amministrazione (quindi il Comune o la Polizia Municipale), nei giudizi aventi ad oggetto il ricorso avverso i verbali stradali è tenuta a fornire la prova di quanto rilevato nel verbale di contravvenzione e di tutte le circostanze. In mancanza, almeno stando all’orientamento citato, la multa è nulla.

 

Necessiti del nostro aiuto per una questione legale?

Richiedi una consulenza.

Per inviarci la tua richiesta di consulenza compila il seguente modulo. In alternativa puoi contattarci telefonicamente oppure puoi richiedere una consulenza prenotandola direttamente presso il nostro studio.

Compila i seguenti dati per richiedere una consulenza.

4 + 0 = ?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *